i racconti di Milu
racconti erotici per adulti
Pseudonimo: Idraulico1999 [Contatto]
Nome: Salvatore
Stato: Membro
Autore dal: 10/05/2016
Sito web:
Beta-reader:
Preferisco aggiungere due osservazioni, che forse valgono per ogni racconto, ma in special modo per il genere erotico. La prima è che
non si scrive per se stessi, ma per il lettore. Nel racconto erotico, questo significa che non si scrive per eccitarsi, ma per eccitare.

La seconda osservazione è che l’erotismo è particolarmente a rischio di forme e di modelli già acquisiti: immaginiamo per esempio
l’influsso del porno sull’immaginario non solo maschile. La presumibilità, la prevedibilità e la scontatezza sono di frequente in agguato
così come i termini ripetuti e le situazioni ovvie. Anche il “finale”, pur essendo sesso, non è detto che debba essere “quel finale”.

In conclusione, l’eros è come corteggiare una donna: lentamente, fatela impazzire. Lasciatevi desiderare e giocate con lei, non fatele
capire dove volete arrivare, anche se lo sapete benissimo entrambi. Dominatela fin dall’inizio e portatela dove volete, esattamente
come in un racconto erotico. “Chi scrive domina, chi legge ne subisce il fascino”.

In questi resoconti, sono elencati e descritti vari scenari attraverso fatti e vissuti che spaziano dal sesso, al piacere, ai peccati,
alle rivincite, ai capricci, ai tradimenti, alle passioni nascoste, alle sofferenze, ai tormenti, alle manie, alle curiosità morbose,
alle esaltazioni, alle stravaganze, ai tabù, alle ironie, alle perversioni e alle ossessioni.

Per mezzo di queste descrizioni erotiche, mi rivedo a raccontare fatti della quotidianità di molte persone, di storie vissute, d’argomenti
e di trame che fanno parte del bagaglio intimo e nascosto di ognuno di noi. Le persone sono differenti, si mescolano e si combinano in
modo diverso, così come le storie e le vicende erotiche lo sono altrettanto; raccontano trame, storie, episodi, partecipazioni, impulsi
e passioni travolgenti.

Certamente e indiscutibilmente è un tema delicato e sensibile, di storie e di persone che si aprono, narrano, si relazionano, che
decidono e che scelgono di raccontarsi manifestando e svelando i loro retroscena. Il sesso per quanto possibile e prevedibilmente si fa, mentre l’erotismo si coglie, si percepisce.

Per me, senza dubbio è meglio “parlarne” di meno e “farne” di più, (sia in termini di quantità sia di qualità), in quanto è già un bel
segno; un segno d’apertura culturale e di libertà.

La scrittura è libertà, ognuno di noi esprime le proprie idee, così come anch’io esprimo e rivelo le mie, e tutto ciò vale anche per quelli che non la pensano come me.

Idraulico1999

===================================================================================================================================================================================
***Osservazioni per tutti voi che leggete i miei racconti erotici***

Io non sono né un romanziere né uno scrittore. E’ complesso e difficile parlare dello scrivere, e molto più difficile è dire in proposito qualcosa d’innovativo e d’originale. Le storie che racconto, appartengono alla mia vita e alla vita di persone che ho amato, ascoltato, conosciuto e sentito, che ancora adesso mi circondano e che mi hanno sempre circondato. E questo vale anche per la vita normale, a volte dolorosa e a volte divertente che ho trascorso e vissuto.

Sono un uomo che ha studiato poco e male, che per tutta la vita ho lavorato e che al presente (per fortuna) lavoro.

Scrivo per raccontare le cose belle che ho avuto, per confortarmi consolandomi per le cose brutte che mi sono capitate e chiedere scusa delle cose incresciose e spiacevoli che ho eventualmente involontariamente causato.

Mi è sempre piaciuto giocare con le parole, le virgole, i punti, i silenzi e le frasi così come un gioco, come una continua messa in scena, con le parole che svelano emozioni e le frasi che raccontano situazioni, che informano d’una persona, d’una storia, d’un evento, d’un periodo, d’una situazione, di un’occasione e perfino d’un sogno che ognuno di noi vorrebbe realizzare.

Idraulico1999 (Salvatore)






[Segnala questo]
 
 
 
Stories by Idraulico1999
Sommario: Quelle immagini la confondono e la turbano in un certo senso, dal momento che ricorda quando Beppe era il sole e lei l’acqua dell’oceano, dato che rievoca molto bene quei raggi che la penetravano creando una magia con il suo liquido di vita, facendo nascere prima un timido e poi sempre più potente quell’inaspettato, ma ambito e desiderato orgasmo.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1014 n° Letture: 199

[Segnala questo] Pubblicato: 18/12/2017 Aggiornato: 18/12/2017


Sommario: Dopo quasi una mezz’ora ci troviamo nel percorrere la rampa d’una stradina in salita, dura un po’, ma alla fine ci ritroviamo in un bellissimo spiazzo circondato dai pini. Adesso siamo in alto e sotto di noi si dispiega la città indecifrabile e misteriosa di donne curiose, incostanti e indiscrete come me, che dopo una serie d’amori deludenti, frustranti e miseri si ritrova a rispondere a certi appelli e a certi richiami.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1393 n° Letture: 371

[Segnala questo] Pubblicato: 17/12/2017 Aggiornato: 17/12/2017


Sommario: Che cosa ne sanno in realtà gli estranei, soltanto osservando dall’esterno la vera faccia d’una persona e di quello che realmente prova e concretamente vive? Io davo retta, captavo e ascoltavo a modo mio, però ogni cosa con attenzione senza dare nell’occhio, appuntavo con pedanteria e con scrupolo tutto nella mia mente, già, a che cosa mi sarebbe effettivamente servito?
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1001 n° Letture: 323

[Segnala questo] Pubblicato: 16/12/2017 Aggiornato: 16/12/2017


Sommario: Monica eseguì il rapporto orale con una tale e intensa passione arrecandomi un piacere indescrivibile, inenarrabile e straordinario, quando poi i suoi occhi cercarono il mio sguardo a stento mi controllai dall’eiacularle in bocca. Avrei appassionatamente desiderato spruzzarle il seme sul volto, ma il rispetto che nutrivo nei suoi riguardi m’impedì di compiere quel brutto, grossolano e sgradevole gesto.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1942 n° Letture: 626

[Segnala questo] Pubblicato: 15/12/2017 Aggiornato: 15/12/2017


Sommario: Io continuo lascivamente a guardarti, scostumatamente a squadrarti, vorrei arrivarti in fondo all’anima e sfiorare ogni piccola sfumatura delle sensazioni che ti procuro, anche se il non poterlo mettere in pratica mi cagiona quell’ansia, mi produce quell’insicurezza e mi confeziona quella consapevolezza misteriosa, tenuto conto che una parte peculiare di te mi risulta davvero inesplorata e sconosciuta.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2189 n° Letture: 318

[Segnala questo] Pubblicato: 14/12/2017 Aggiornato: 14/12/2017


Sommario: In quella circostanza, istantaneamente, udirono il rumore di passi che s’approssimavano, impulsivamente s’irrigidirono ricomponendosi alla meglio. Entrarono due stranieri, passarono due minuti incessanti: i loro cuori battevano come alienati, i loro corpi fremevano sotto una spinta d’eccitazione fuori dal normale, ma perché non se ne vanno questi dannati e indecorosi ficcanaso pensò Gioia dentro di sé, maledetti intollerabili e odiosi pensò altrettanto Michele.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1824 n° Letture: 685

[Segnala questo] Pubblicato: 12/12/2017 Aggiornato: 12/12/2017


Sommario: Dio come la odio, non la tollero per niente, odio e rifiuto il predominio e la prepotenza con il quale invade usurpando i miei pensieri, la mia casa, la mia vita, l’abilità e la capacità d’entrarmi e di ficcarsi dentro anche quando non c’è, principalmente e soprattutto quando non c’è. Non mi permette di vivere, di godere, di gustare e di rallegrarmi delle altre persone, delle altre sensazioni, delle altre commozioni e delle altre meraviglie. Impronte, indizi, segnali e tracce di lei sono dappertutto, per il fatto che quando va via lascia sempre dei segni indelebili e inequivocabili della sua presenza, nella stanza, sugli oggetti, nell’aria, nell’ambiente e nella mia testa.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1097 n° Letture: 334

[Segnala questo] Pubblicato: 11/12/2017 Aggiornato: 11/12/2017


Sommario: Lui c’incitava di muoverci, di godere, di sbatterci, di scoparci, mentre assisteva infoiato e invasato alla scena, intanto lei udendo quegl’inviti diventava sempre più bagnata e più vogliosa. Io ero quello che esultavo e gioivo di lei, del suo corpo, della sua pelle grondante e rovente contro la mia, io che la possedevo, io che venivo furiosamente e potentemente dentro di lei riempiendola del mio seme.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1780 n° Letture: 1491

[Segnala questo] Pubblicato: 10/12/2017 Aggiornato: 10/12/2017


Sommario: Io conosco già i tuoi pensieri, perché ne intuisco molto bene i tuoi molteplici componenti: l’irrequietezza e la vivacità che combatte e che al tempo stesso s’oppone lottando in ugual modo contro l’eccitazione, il disagio e la vergogna nel sentirsi esposta e presentata ai loro bramosi e famelici sguardi, anche perché gli occhi bendati t’impediscono chiaramente di vedere, poiché ti domandi di continuo dove io sia.
 

Categoria: Orgia, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1419 n° Letture: 1293

[Segnala questo] Pubblicato: 09/12/2017 Aggiornato: 09/12/2017


Sommario: Io ritornai nel mio appartamento, per il fatto che l’ultima frase di Sabrina m’aveva lasciato interdetto e senza parole, dal momento che lasciava estensione e spazio a una doppia interpretazione di quell’espressione fulminea. Voleva precisare che non avrebbe fatto del sesso senza di lui, oppure che con lui avrebbe potuto fare del sesso con me? Io mi tenni il dubbio mentre mi rivestivo per uscire fuori. In giardino incontrai quasi tutti, dato che era l’ora del rientro a casa terminata la giornata di lavoro e Serena fu la prima.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 6549 n° Letture: 2351

[Segnala questo] Pubblicato: 08/12/2017 Aggiornato: 08/12/2017


Sommario: Lei vorrebbe offrirsi a lui esponendosi completamente, acconsentire e soddisfare ogni sua voglia e baciarlo dappertutto, scoprire il suo corpo di maschio, toccare le sue spalle con le dita e con la bocca, scendere sul suo torace, percorrere il suo ventre, infilarsi nei riccioli del pube e toccare il suo cazzo, ebbene sì, il suo palpitante cazzo.
 

Categoria: Autoerotismo, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2537 n° Letture: 529

[Segnala questo] Pubblicato: 07/12/2017 Aggiornato: 07/12/2017


Sommario: Ai miei personaggi preferiti sono pronto a concedere vita e respiro, non guardatemi però sdegnati né in cagnesco, perché io vi voglio bene sapete, sulla carta però, in quanto vi rendo un’immagine seducente, anziché no, cosicché v’amino anche altri, poi alla fine dello spettacolo tornate dietro le quinte sudati, stanchi, eppure felici.
 

Categoria: Sensazioni, Altro
Capitoli: n° Parole: 475 n° Letture: 358

[Segnala questo] Pubblicato: 06/12/2017 Aggiornato: 06/12/2017


Sommario: Lei invece era stata per lui realmente un fulmine a ciel sereno, una di quelle persone che guardandoti solamente riesce a renderti in maniera brillante e in modo inatteso una stupenda giornata iniziata peraltro male. Lei aveva quegli occhi, quel corpo, quel viso, quel sorriso e quelle gambe che sembravano da sole reggere il mondo intero, e lui, da sempre alla ricerca e allo studio di qualcosa in più ne era rimasto talmente abbagliato e apertamente affascinato.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 533 n° Letture: 428

[Segnala questo] Pubblicato: 06/12/2017 Aggiornato: 06/12/2017


Sommario: Lui non capisce né distingue né identifica né percepisce, perché lui è come i padroni dell’animale, solamente che la gabbia al presente l’ha assemblata, costruita e in ultimo innalzata intorno a me. Lui m’ha edificato barriere intorno per ripararmi e per proteggermi dagli altri, ma non per il mio bene, per la sua gelosia e per la sua possessività, per il bisogno e per l’opportunità d’avermi soltanto per lui.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 808 n° Letture: 566

[Segnala questo] Pubblicato: 05/12/2017 Aggiornato: 05/12/2017


Sommario: Se volessimo proprio dirla tutta, non è che mi dispiaccia quando lui mi fa del male, per il fatto che sul delirare non commento, viceversa, direi che le terrazze sono il nostro ambiente naturale. Lì però perdo la ragione, lo ammetto, visto che mi crea qualche perplessità, del controllo me ne frego, la razionalità è contrastante, inconciliabile e opposta con quella passione animale. Alla fine succede che per godere dovrò avere torto?
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 590 n° Letture: 455

[Segnala questo] Pubblicato: 04/12/2017 Aggiornato: 04/12/2017


Sommario: Al momento vi presento la brava, efficiente ed esperta ragazza che m’hanno costretto e fatto in definitiva diventare. Io mi sono radicalmente trasformata nella femmina del baco da seta, la farfalla dalle grandi ali che produce un feromone percepibile dal maschio a dieci chilometri di distanza. Attualmente mi vesto in maniera provocante e mai volgare, non devo manifestare né svelare le mie voglie, perlomeno non da subito.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1438 n° Letture: 857

[Segnala questo] Pubblicato: 03/12/2017 Aggiornato: 03/12/2017


Sommario: C’è qualcosa di veramente beffardo e ironico in una vita che ti coinvolge, talvolta con la naturalezza d’un veterano, in situazioni d’estremo imbarazzo che poi inspiegabilmente ti rende debole e totalmente insicuro, nell’unica occasione importante che ti capita e nell’unica cosa che avresti realmente desiderato, se soltanto avessi potuto scegliere in ogni dettaglio l’uomo o la donna dei tuoi sogni.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1851 n° Letture: 557

[Segnala questo] Pubblicato: 02/12/2017 Aggiornato: 02/12/2017


Sommario: Lei sta barando con sé stessa, perché se lo chiede con un bugiardo e finto stupore, in realtà il ricordo la eccita eccome, perché le piace l’idea del proibito, del vietato, del limite appena varcato tra la decenza e la spudoratezza, tra il lecito e lo sconveniente. Quando sente la porta della sua camera aprirsi non si volta, il cuore batte in accelerata, il suo respiro è trattenuto a fatica, avverte dentro di sé una sensazione totalmente nuova, una sorta d’angoscia carica d’attese, un timore misto con un’eccitazione palpabile, per questo motivo non aveva chiuso con la chiave.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 4148 n° Letture: 688

[Segnala questo] Pubblicato: 01/12/2017 Aggiornato: 01/12/2017


Sommario: Come avevo previsto lei fece la prima mossa e in maniera repentina slacciò la cintura abbassandomi i pantaloni e impadronendosi subito del mio carnoso cazzo. Là, in quella circostanza, compresi subito che era dotata di un’abile perizia e d’una collaudata maestria, perché usava con arte la saliva per lubrificare l’asta per non crearmi nessun fastidio, inoltre lo ingoiava tutto fino in fondo facendomi vaneggiare, oltre a ciò vederla lì inginocchiata mi eccitava parecchio scompaginandomi le membra.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1089 n° Letture: 798

[Segnala questo] Pubblicato: 30/11/2017 Aggiornato: 30/11/2017


Sommario: I polmoni si riempiono sotto la spinta dei polpastrelli leggeri, poi quando questi fremono si fermano, premono infastiditi e affondano perché il diaframma si livella distendendo il ventre. La schiena s’allunga, si piega nell’onda del piacere che arriva sgradevolmente presto, sicuramente troppo presto, l’orgasmo penetra e m’inonda prima che la sigaretta finisca lasciandomi delusa, frustrata e insoddisfatta.
 

Categoria: Autoerotismo, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 582 n° Letture: 510

[Segnala questo] Pubblicato: 29/11/2017 Aggiornato: 29/11/2017


Sommario: Amore mio, adesso devo confidarti che mi trovo sotto la doccia, l’acqua calda scorre, il sapone è morbido e profumato, mentre io comincio a massaggiare la pelle così gradevole al tatto mentre ti penso intensamente.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 408 n° Letture: 500

[Segnala questo] Pubblicato: 28/11/2017 Aggiornato: 28/11/2017


Sommario: Io in realtà non avevo mai escogitato né pensato all’amante come una donna innamorata, però attualmente dato che io sono l’affezionata e la diretta interessata, al presente afferro, assimilo e comprendo molte cose e forse oggigiorno sono meno gretta, insofferente e intollerante sotto alcuni aspetti, giacché non me la sento di dare giudizi affrettati né valutazioni frettolose verso le vite d’altre persone che agiscono nella mia identica circostanza. Come si dice in questi casi, ma non solo, che nelle faccende ci devi stare immerso dentro per capirle e per comprenderle appieno che cosa si prova, in conclusione è indispensabile provare per credere.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1001 n° Letture: 848

[Segnala questo] Pubblicato: 27/11/2017 Aggiornato: 27/11/2017


Sommario: Lei non sa che sono finita in ginocchio e ho sfregato il viso sul tuo pube, per questo motivo non conosce il tuo profumo, dal momento che non è per nulla consapevole che io t’ho scostato le tue mutandine umide, che ho accarezzato la tua foltissima peluria disegnata e ho leccato la tua splendida fica, per questa ragione non conosce né distingue il tuo sapore. Lei non sa tu che mi tenevi la testa tra le mani, mentre io ti stringevo le chiappe con le mie, nel momento in cui la lingua mi scivolava nella tua pancia scaldandoti il cuore.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 781 n° Letture: 832

[Segnala questo] Pubblicato: 26/11/2017 Aggiornato: 26/11/2017


Sommario: Tu apri gli occhi all’improvviso, sembri sbigottita, sorpresa e spaventata, vistosamente costernata e scoraggiata per il fatto che mi ritorna alla mente l’immagine d’una lieve violenza, eppure non smetto di scopare la tua bocca. Questo gesto tu non puoi contrastarlo né impedirlo anche volendo, però forse nemmeno vuoi evitarlo né schivarlo, tenuto conto che cominci a succhiare carezzandomi le natiche con una mano e masturbandoti con frenesia con l’altra.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1071 n° Letture: 837

[Segnala questo] Pubblicato: 25/11/2017 Aggiornato: 25/11/2017


Sommario: L’immagine di lei è come quella di un’antica e valente guerriera, equilibrata, saggia, sensuale, che valuta, pronta a metterti con le spalle al muro se soltanto ti guarda negli occhi. Io affronto quello sguardo con tutta la forza che la mia anima possiede, per pareggiare un conto che ho in sospeso con il mio destino. Loussig è una donna originaria del Caucaso, i suoi occhi sono d’un color nocciola chiaro con delle rigature dorate, la sua pelle è liscia e lucida scurita dal sole.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1391 n° Letture: 561

[Segnala questo] Pubblicato: 24/11/2017 Aggiornato: 24/11/2017


Sommario: Il suo era uno sguardo famelico, felice, estasiato ed estasiante, che avrebbe potuto rivedere centinaia di volte nello schermo. Quando lo ritenne sufficiente e senza dir nulla a nessuno, ma sempre guardando Gaetano si mise cavalcioni sopra di Tony e s’infilò il cazzo in grembo comodamente in maniera che tutto restasse ben impresso, perché istintivamente cercava con ogni gesto di favorire la ripresa e la vista di Gaetano che fremeva mentre proiettava la scena.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1800 n° Letture: 1570

[Segnala questo] Pubblicato: 23/11/2017 Aggiornato: 23/11/2017


Sommario: E’ bello e gradevole aprire gli occhi la mattina tardi naturalmente senza la sveglia né senza i suoni e scoprire d’essere sane, vive, di captare il proprio corpo riposato, il sangue che scorre, la risonanza del cuore che batte, il tocco del lenzuolo sulla pelle, il calore delle coperte e ammirare il giorno che filtra dalle persiane di legno.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 466 n° Letture: 551

[Segnala questo] Pubblicato: 22/11/2017 Aggiornato: 22/11/2017


Sommario: Essendo ambedue abbastanza disinibite ed estroverse, poiché la discussione scivolava scorrevole e liscia come se niente fosse, per loro era un sincero e spigliato argomento come tanti, ma che controllavano e padroneggiavano in maniera egregia senza tanti timori, con pochi fronzoli e senz’eccessivi intoppi, sebbene io in quella circostanza le osservavo attentamente chiedendomi dove volessero in conclusione accuratamente puntare.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1802 n° Letture: 1088

[Segnala questo] Pubblicato: 21/11/2017 Aggiornato: 21/11/2017


Sommario: A un tratto, velocemente spegne tutte le luci ed è buio assoluto, non vedo nulla, posso soltanto percepire il suo corpo dal profumo, giacché sale sul letto e non capisco. Con una spinta mi sdraia, in quanto è già cavalcioni su di me, mi spoglia, mi toglie la cintura dai jeans e inizia a legarmi le mani, io la lascio fare in silenzio. Sento il suo corpo addosso al mio, ma non è nuda, non riesco a percepire che cosa abbia addosso.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 746 n° Letture: 1228

[Segnala questo] Pubblicato: 20/11/2017 Aggiornato: 20/11/2017


Sommario: Io ho amato Alex con tutta me stessa, lasciando cadere ogni tabù e ogni freno inibitorio, che finora m’impedivano trattenendomi di compiere le manie e le perversioni più sfrenate e smodate. Alex è stato il primo uomo a violare la mia verginità anale: ho provato un piacere indescrivibile nel farmi dapprima sodomizzare e dopo accogliere in bocca il suo cazzo. A questo punto ho perso il lume della ragione, sono diventata una mala femmina con una fortissima e terribile voglia di scopare e di godere a più non posso.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1595 n° Letture: 1556

[Segnala questo] Pubblicato: 19/11/2017 Aggiornato: 19/11/2017


Sommario: A ben vedere, invero, nonostante la sua età, essendo più che sessantenne lei era ancora attraente, lasciva e voluttuosa, perché in tantissime occasioni io mi ero focosamente masturbato da solo pensando in maniera fervida ed entusiastica al suo corpo e alla sua pelosissima nera fica, sborrando in conclusione in modo intenso la mia appassionata, densa e vivace esuberanza sulle lenzuola nel letto.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1734 n° Letture: 1343

[Segnala questo] Pubblicato: 18/11/2017 Aggiornato: 18/11/2017


Sommario: Era stato realmente un pomeriggio di deflagrazioni erotiche che non davano scampo, con occhiate e allusioni sparate a suon di sguardi furtivi, tocchi leggeri e due baci appena accennati senz’altro fratelli d’altri e di molti altri ancora, despota e tiranno il tempo, dannata e maledetta la distanza, però meglio così. Per capire e per capirsi, per cercare e per cercarsi, per amare ed essere amati, perché non sempre sono necessari animosità e corteggiamenti. Per le donne attendibili e genuine quest’aspetto poteva essere il primo mattone posto nella piccola casa dalla conoscenza.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 767 n° Letture: 870

[Segnala questo] Pubblicato: 17/11/2017 Aggiornato: 17/11/2017


Sommario: Camminiamo affiancati e in silenzio, dato che conosco perfettamente la strada, perché ci sono venuta tante altre volte, sia con te sia con gli amici che per far baccano in maniera indisturbata. Non siamo neppure in periferia, eppure basta salire il viottolo per ritrovarsi dopo neppure due minuti di strada in aperta campagna. Il cielo è d’un colore grigio cupo, fa freddo, malgrado ciò non ce ne curiamo, tu m’afferri per mano e ci avviamo verso il solito posto, uno spiazzo con una grandissima quercia secolare.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1486 n° Letture: 822

[Segnala questo] Pubblicato: 16/11/2017 Aggiornato: 16/11/2017


Sommario: La minigonna lasciava vedere le belle gambe e qualcosa di più. La sua immaginazione saliva più su, là dove lo sguardo non arrivava, all’istante lui la desiderò. La mente s’accese pensando al suo corpo nudo, appetibile, morbido, uno specchio d’acqua azzurra e cristallina nel quale tuffarsi. Vedeva i seni sotto la camicetta bianca, giacché non portava il reggiseno, immaginava le mutandine sotto la minigonna e quello che c’era di lussurioso sotto le mutandine.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2459 n° Letture: 1711

[Segnala questo] Pubblicato: 15/11/2017 Aggiornato: 15/11/2017


Sommario: Io ho conosciuto solo questo tipo di sesso, soltanto questo bislacco e insolito modo di fare l’amore, che per quanto il mio piacere possa capire, non credo che non ci sia di meglio, come non credo che una donna a questo mondo debba arrivare all’orgasmo, pensando che tra poco ne arriverà un altro, comprensivo e generoso nella testa e in mezzo alle gambe.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1318 n° Letture: 1104

[Segnala questo] Pubblicato: 14/11/2017 Aggiornato: 14/11/2017


Sommario: Allora, invero, mi sembrava di dover fare quello che eseguivano anche le mie amiche, perché a ben vedere, ho sì perso la mia verginità, malgrado ciò non è stato un granché come esperienza. Tutto sommato ho provato più dolore che piacere, in quanto m’aspettavo di certo qualcosa d’esclusivo e di speciale, che sfortunatamente non arrivò. Per fortuna non rimasi incinta, poiché Luca si dimostrò piuttosto incapace e malaccorto con il preservativo.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1801 n° Letture: 1112

[Segnala questo] Pubblicato: 13/11/2017 Aggiornato: 13/11/2017


Sommario: Gli eccessi di cibo, d’alcool e di sesso mi rassicurano, in quanto sono l’unico modo che ho per capire che esisto, che sono concreta, reale e sostanziale, perché niente riesce a scuotermi più d’un orgasmo, quando la nausea attanaglia la gola e la mente è rarefatta, così come le carezze di quello sconosciuto ieri sera nella toilette del locale. Non ricordo il suo volto e nemmeno il suo sapore, però vedo ancora le sue mani riflesse nel grande specchio che m’agguantava, io stavo lì ferma e immobile, pigra come un gatto assonnato ascoltando i suoi tocchi mentre gemevo.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1612 n° Letture: 837

[Segnala questo] Pubblicato: 12/11/2017 Aggiornato: 12/11/2017


Sommario: Il mio dubbio svanì dopo poche centinaia di metri, perché mentre l’asfalto scorreva sotto le ruote, la mia cerniera dei calzoni scivolava sotto le sue dita. Trascorsero soltanto pochi interminabili secondi, poi la sua bocca succhiò l’anima spremendomela mandandomi in visibilio. Lei era il paradiso tra le mie cosce, l’inferno nella testa e la confusione nel cuore, attimi eterni d’ineliminabile piacere da portarsi dentro per sempre in maniera sfavillante e permanente.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2226 n° Letture: 1056

[Segnala questo] Pubblicato: 11/11/2017 Aggiornato: 11/11/2017


Sommario: Il contatto più intimo innesca il piacere e nel tempo in cui guida l’orgasmo dell’amica sente il proprio esplodere incontrollato, erompere spontaneo rivelandosi poderoso e travolgente: una bolla chiara si gonfia a dismisura e scoppia senza rumore, mentre i polpastrelli scivolano bagnati tra le pieghe lucide di Giulia. Ileana abbandona il capo sul petto dell’amica e ascolta quel cuore impazzito frenare i battiti, diluirli rendendoli in conclusione innocui.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1330 n° Letture: 861

[Segnala questo] Pubblicato: 10/11/2017 Aggiornato: 10/11/2017


Sommario: Io sto provando qualcosa che credevo oramai dimenticato, sto misurando nutrendomi di quel gusto particolare per lungo tempo omesso, quel proibito trascurato dalla condotta, abbandonato dall’insegnamento e tralasciato dalla morale, condannato dalle regole della normalità, quello che non si dovrebbe fare, quello che non si dovrebbe sentire, eppure lei è così elegante e bella che spettacolarmente incanta.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1288 n° Letture: 848

[Segnala questo] Pubblicato: 08/11/2017 Aggiornato: 08/11/2017


Sommario: Lei era esperta, pratica e valente su come portarmi allo sfinimento sessuale, era talmente vorace che la passione la portava ad amplificare il suo bisogno di donna trasmettendomelo senz’indugi né remore. Io apprezzai imparando velocemente i suoi piaceri, m’adeguai ai suoi voleri e alle sue necessità, nel tempo trasformammo le nostre abitudini sessuali, perché sia la disubbidienza quanto la trasgressione entrarono speditamente nella nostra quotidianità e tutto girò attorno a essa.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1344 n° Letture: 897

[Segnala questo] Pubblicato: 07/11/2017 Aggiornato: 07/11/2017


Sommario: Adesso ti sto abbracciando, tutto il mio corpo ti sente, ambisce entrare in contatto con tutta l’energia calda e pulsante che si nasconde dentro di te, le tue labbra sono ancora sulle mie, dato che sto impazzendo, ti desidero, ti voglio terribilmente, perché la sensazione di perdita imminente è attigua, giacché è attenta e forte in un angolo del mio cervello, dal momento che il timore di fare una mossa sbagliata è un’acuta e garantita promessa nel buio.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 937 n° Letture: 653

[Segnala questo] Pubblicato: 06/11/2017 Aggiornato: 06/11/2017


Sommario: La situazione si presentava ottimale, poiché avevo un uomo a cui ero ancora legata, ma che non m’accendeva più come una volta, e un altro appena conosciuto che mi faceva bagnare al semplice tocco delle mani. Sarebbe stato necessario soltanto un po’ d’alcool per far infrangere ai due il divieto della loro amicizia, poiché la faccenda fu più alla buona e semplice di quanto pensassi.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2501 n° Letture: 2092

[Segnala questo] Pubblicato: 05/11/2017 Aggiornato: 05/11/2017


Sommario: Helga si sentiva più che mai l’oggetto del suo padrone, eppure non poteva fare a meno d’essere eccitata, di sentirsi la cagna in calore che gli apparteneva. In realtà non erano gli altri a darle piacere, ma l’apprendere e dimostrando al tempo stesso d’essere obbediente al suo volere, di donargli il senso della sua sottomissione. Si rese conto che non vi erano soltanto mani maschili su di lei, ma anche di donne.
 

Categoria: Orgia, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2692 n° Letture: 1916

[Segnala questo] Pubblicato: 04/11/2017 Aggiornato: 04/11/2017


Sommario: Lui mi fruga, m’accarezza, mi penetra con dolcezza, compie quei gesti in maniera delicata senza fretta, mentre al contrario continuiamo a baciarci come se volessimo consumarci. Intanto che lui mi porta in vetta a quel piacere che è musica per il movimento dei miei fianchi, io resto appesa alla sua bocca, intontita da un benessere che non è solo carnale e lussurioso, ma anche benevolo e premuroso, perché provo una gran gioia nel dargli sollievo pur se momentaneo con quel corpo che lui ha ravvivato risvegliandolo alla gioia di vivere.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1488 n° Letture: 791

[Segnala questo] Pubblicato: 03/11/2017 Aggiornato: 03/11/2017